News

Ti dico la verità

Venerdì 16 febbraio 2018, alle 20.45 in teatro ci sarà la presentazione del libro di Paola Turroni “Ti dico la verità. Un uomo racconta a suo figlio come è diventato padre”.

Interverranno l’autrice, Luca Nicoli (protagonista del libro) e Fabio Cavallari (responsabile del Progetto Mattia).

Il libro narra la storia di Luca e di sua moglie Viviana, morta dopo quattro anni vissuti in stato vegetativo, quando Mattia, il loro figlio aveva poco più di sei mesi. È la lettera di un padre a suo figlio, la memoria di un percorso di elaborazione, le parole di dolore e di speranza che un uomo ferito ha trovato dentro di sé. La verità aiuta. Più che mai in questa storia, perché dire la verità è stato lo strumento necessario per essere una famiglia con il proprio figlio e una moglie in stato di veglia non responsiva.

L’incontro sarà anche l’occasione per presentare il Progetto Mattia, un tentativo di dare risposta all’insorgenza di un nuovo bisogno che si espliciterà come intervento diretto nei confronti di bambini e ragazzi che si trovano a vivere la sfida della solitudine, del dolore, dell’estraniazione. Il progetto prevede la costruzione di un “salvadanaio”, entro cui verranno devoluti i ricavati del libro ed eventuali donazioni private, che costituirà il pacchetto da cui si attingeranno le risorse per avviare interventi di sostegno nei confronti delle famiglie bisognose grazie al lavoro di personale competente. La presentazione di Ti dico la verità sarà non solo il momento di condivisione di una storia, ma anche un modo per conoscere e essere partecipi di un progetto dalla grande ricaduta sociale.

“Leggere fa bene alla salute, fortifica il fisico e la mente. Quando poi un libro, come quello che racconta la storia di Luca Nisoli, si manifesta come una lettera aperta ad un figlio, Mattia, che non ha mai potuto abbracciare la propria madre, allora è proprio il cuore a rallegrarsi a farsi concavo e contenitore di amore”.

Per ulteriori informazioni sul libro e sul Progetto Mattia: www.tidicolaverita.com

L’incontro è aperto al pubblico e gratuito.